METODOLOGIA DELL'AGRICURA®: progettazione


La progettazione dell’agricura richiede due distinti ambiti.

- Il primo riguarda l’individuazione dei percorsi educativi individuali (PEI) finalizzati alle principali autonomie personali e sociali, attraverso trainings di apprendimento individuale per il raggiungimento degli obiettivi abilitativi previsti e il successivo follow-up.

- Il secondo si riferisce alla progettazione delle specifiche attività agricole. La generalizzazione delle abilità acquisite rinforza l’autonomia in vista di future situazioni occupazionali.


Ogni persona presa in carico in una sessione di agricura dispone di PEI formulato dalla propria equipe di cura.
Definisce anchela durata della sessione di agricura proposta, la sua cadenza, gli orari e il terapeuta, abilitatore di riferimento.
Gli atelier possono essere svolti a livello individuali o in piccoli gruppi.
L’equipe di cura è formata, in ogni caso, dal terapeuta (abilitatore) e dall’ operatore agricolo (che svolge un compito tecnico).

L’atelier ha una durata da 30 a 60 minuti. Possono anche svolgersi quotidianamente
Subito dopo si svolge il colloquio con il terapeuta-abilitatore.
Gli operatori compilano in dettaglio la traccia di osservazione.






(Questa pagina è stata consultata: 5676 volte, dal 06/01/2018)
Questa scheda  è stata redatta da: Domenico Cravero   in data  15/12/2017

 

ASG - Via Nizza 239, 10126 TORINO
C.F. 97528100015 - IBAN IT 70F0335901600100000135066 - Tel 3290982366
©2018 - All right reserved